4.24.2015

NON MI PIACI MA TI AMO - Cecile Bertod

Buongiorno lettori,
eccomi con la recensione di Non mi piaci ma ti amo di Cecile Bertod. Voi lo avete letto?


***********

Genere: romanzo rosa, chick-lit

>> TRAMA IN BREVE

Sandy conosce Thomas da sempre, sin da quando, da piccolina, passava le estati nella bellissima tenuta della sua famiglia. Anni dopo, i due sono ormai sconosciuti e il nonno di Thomas muore. Garden House e il resto del patrimonio dovrebbe, quindi, aspettare proprio al giovane, se non fosse che nel suo testamento il nonno ha deciso di giocare un brutto scherzo: lui potrà avere tutto solo se si sposa con Sandy, in caso contrario, non prenderà nemmeno uno spicciolo.

>> TEMPO E LUOGO

Il libro è ambientato ai giorni nostri e prevalentemente a Canterbury, in Inghilterra. Le descrizioni sono poche e poco dettagliate, nonostante ciò le atmosfere create, seppur traballanti, risultano piacevoli

.>> STILE

Lo stile è semplice, frizzante e giovanile. La narrazione è in prima persona e al tempo presente, non abbonda di tante descrizioni ma è molto ricca di dialoghi e riflessioni della protagonista.

>> PERSONAGGI

Sandy: è la voce narrante della storia. La conosciamo come una ragazza molto socievole, ironica e alla mano. A causa di problemi di denaro acconsente ad accettare la proposta di Thomas, nonostante lo odi per ragioni risalenti alla loro adolescenza. Mi è piaciuta abbastanza, soprattutto perché non è la classica bellona, ma nemmeno la solita e sfortunata Bridget Jones di turno.

Thomas: è il tipico bel ragazzone dei romanzi rosa, moro con gli occhi azzurri, nobile e ricco da fare paura. Ci appare sin da subito come un personaggio poco affine alle smancerie, dedito al lavoro e freddo. L' ho trovato sufficientemente interessante perché nonostante sia piuttosto stereotipato, da metà romanzo in poi si possono notare in lui paure e insicurezze che lo rendono di sicuro più umano.

 >> SVILUPPO DELLA STORIA

Quando Thomas le riferisce il contenuto del testamento, Sandy è reticente, ma decide di accettare per motivi di soldi. In breve tempo, quindi,  si trova a essere la sua fidanzata e a trasferirsi a Garden House, la bellissima residenza di Canterbury. Assistere al loro soggiorno, fatto da scherzi, punzecchiamenti e battutatecce, potrete immaginare, sarà un vero spasso, in particolare perché Sandy è completamente estranea a quel mondo lussuoso. Il loro contatto forzato sarà la miccia che gli farà capire che loro due, così diversi, sono fatti l’uno per l’altro. O meglio, che lo sono sempre stati.

>> CONCLUSIONE

Non mi piaci ma ti amo è un libro davvero carino. Certo, non è niente di sconvolgente e a tratti sa di risentito, ma è una storiella d’amore veramente romantica, adatta soprattutto quando si cercano quei benedetti cinque minuti di relax per staccare un po' la spina da libri più impegnativi. Ho apprezzato il fatto che l’autrice abbia reso questi personaggi piuttosto tridimensionali, non facendoli vivere solo qui e adesso, ma creandogli anche un passato difficile che si è riflettuto poi nel loro presente, dandogli paure e incertezze che, nel corso del racconto, dovranno affrontare e prendere atto. Per quanto riguarda i difetti avrei di sicuro voluto più descrizioni della campagna inglese, Canterbury dev'essere un posto magnifico e avrei voluto scoprirlo di più, e di sicuro avrei allungato alcune parti, in particolar modo il finale. Tutto sommato è un libro piacevolissimo e leggerò sicuramente i prossimi libri di quest’autrice.


Casa editrice: Newton Compton. Pagine: 287. Prezzo: euro 9.90. Ebook: 4.99



RECENSIONE IN UNA GIF


Pensate che lo leggerete?

Restate collegati :D



4.21.2015

CUORE NERO - Amabile Giusti

Buongiorno lettori,
guardando nei documenti del PC ho ritrovato questa vecchia  recensione di  Cuore Nero di Amabile Giusti che, per qualche strano motivo, non avevo impostato. Dopo averla risistemata ho deciso che dovevo assolutamente pubblicarla. Voi lo avete letto?


*************

>TRAMA IN BREVE

Il romanzo racconta le vicende di Giulia, una semplice e arguta ragazza di paesino con una cotta per il bellissimo compagno di scuola Max. La storia inizierà a prendere una nota paranormale quando durante una passeggiata notturna con il suo cane, Giulia s' imbatte in Vincent, un affascinante e misterioso ragazzo appena arrivato in città.
>STILE

Lo stile è sempre il solito stile che contraddistingue la Giusti: ricco e raffinato, ma al contempo fresco e diretto. A me piace tantissimo, soprattutto quando accostato ad un genere commerciale che di solito vanta un linguaggio piuttosto semplice e meno arricchito.
 >TEMPO E LUOGO

Il libro è ambientato ai giorni nostri nella piccola cittadina di Palmi, in Calabria. Ho apprezzato tantissimo che l' autrice abbia deciso di narrare una storia paranormale in un piccolo paesino italiano piuttosto che in una grande città americana, inoltre Palmi è la città dell' autrice e di conseguenza le descrizioni presenti, spesso molto accurate, risultano sempre credibili e piacevoli e mai forzate o pesanti.

>PERSONAGGI

Giulia: Ha solo diciassette anni e frequenta l' ultimo anno del liceo classico. Tutti la conoscono per essere la ragazza che Max, il ragazzo più bello e popolare della scuola, ha corteggiato senza sosta per poi rifiutarla improvvisamente. Giulia, però, non è quel genere di ragazza solita ad accucciarsi in un angolino per asciugarsi le lacrime, assolutamente no, in effetti sarebbe più corretto dire che Giulia è una piccola bomba ad orologeria. Non è bellissima e nemmeno una stangona, ma sono poche le volte nelle quali si fa mettere i piedi in testa o non risponda a tono, sebbene dentro di sé stia morendo per la sofferenza.

4.11.2015

CHI È MARA DYER - Michelle Hodkin

Buongiorno lettori,
Eccomi con la recensione di un libro che avevo in wishlist da anni e che finalmente sono riuscita a leggere durante le vacanze di Pasqua. Ditemi se vi è piaciuto e fatemi sapere se questa nuova struttura divisa in sezioni per scrivere le recensioni vi piace di più o di meno di prima!

*************

> TRAMA IN BRVE

Chi è Mara Dyer racconta le vicende di una ragazza sopravvissuta ad un incidente che ha ucciso tutti i suoi amici e di cui lei non ha memoria. Da quel momento convive con allucinazioni e incubi, e solo un certo Noah sembra capirla.

> TEMPO E LUOGO

Il libro è narrato ai giorni nostri. Nei primi capitoli siamo in Rhode Island, ma quando Mara e la sua famiglia si trasferiscono ci spostiamo a Miami, Florida. In entrambi le località l' ambientazione serve solo da cornice e quasi sempre viene descritta in maniera piuttosto lugubre e sufficientemente dettagliata.

 > STILE

Semplice e diretto. Le atmosfere create sono davvero intriganti e inquietanti ma per quanto mi riguarda perdono intensità durante il corso della storia.  Interessante l' idea di utilizzare i flashback per mostrarci i ricordi che Mara si era scordata.

> PERSONAGGI 

Mara Dyer: lei è una protagonista che mi ha affascinata subito. Forse perché per la prima volta in uno young adult, dove molte protagoniste si trovano a dovere affrontare situazioni da crollo mentale, l' autrice ha voluto  sottolineare veramente quanto mentalmente questa protagonista sia stata sopraffatta dai terribili avvenimenti dell' ultimo periodo. Capiamo subito che Mara ha un qualcosa di speciale, che probabilmente queste allucinazioni hanno una ragione precisa, ma l' autrice non ha voluto premere subito su: "Ehi, la ragazza ha i poteri!",  facendola apparire spesso come una persona un po' fuori di zucchina. Scelta bizzarra, ma devo ammettere che quella sensazione di non sapere se Mara fosse del tutto cosciente, dava un' aria non solo abbastanza inquietante alla storia, ma anche l' impressione che la storia non avesse una metà precisa, rendendoci piacevolmente in balia di noi stessi. C' è anche da dire, però, che la confusione di Mara dopo un certo punto ha iniziato a risultarmi fastidiosa, in quanto avevo bisogno di risposte.

4.02.2015

NOI DUE AI CONFINI DEL MONDO - Morgan Matson

Se anche voi avete sempre desiderato acciuffare le chiavi della vostra macchina e partire senza preoccuparvi di dove andare, allora questo libro fa per voi. Certo, in questa storia i due protagonisti, Amy e Roger, sanno benissimo quale sarà la loro meta, ma si dice pure che "non è tanto la destinazione ma il viaggio che conta", no? Ricordando il titolo in lingua originale, con Noi due ai confini del mondo assisteremo al racconto di due sconosciuti in viaggio per quella che sarà la più grande ed epica deviazione della loro vita. Ma partiamo dall'inizio. Amy Curry ha diciassette anni e da tre mesi a questa parte ha visto la sua vita sgretolarsi davanti agli occhi quando il  suo amatissimo papà muore all'improvviso in un incidente stradale. Da quel momento la sua vita, ormai già sfasciata, ha continuato ad andare a rotoli: suo fratello è andato in riabilitazione, il suo comportamento distaccato le ha fatto perdere i suoi amici, e se tutto questo non bastasse per mandare a pezzi una ragazza di diciassette anni, sua mamma decide che è giunto il momento di trasferirsi dalla California al Connecticut, ovvero dalla parte opposta del paese. Sembrerebbe un'idea giustificabile staccare la spina da tutti e tutto, se non fosse che Amy mi ha dato subito l' impressione di essere una ragazza che non aveva nessuna intenzione di uscire dal bozzolo che si era creata per sopravvivere. Siccome sua madre ha dovuto raggiungere prima la nuova città per motivi lavorativi, Amy è costretta ad affibbiarsi il compito fastidioso di guidare la loro macchina dalla casa nuova alla casa vecchia, ma vista la sua paura di toccare il volante, sarà Roger, il figlio della amica della madre, ad aiutarla, anche lui bisogno di andare in Connecticut per passare l' estate dal padre. Roger... è... beh, diciamo che Amy non poteva trovare un "collega" di viaggio migliore, peccato che lui sia già fidanzato e questo viaggio rappresenta, in realtà, l' unico modo che ha per rintracciare la fidanzata con la quale aveva avuto una brutta litigata e che lo aveva lasciato molto scosso.

Ed ecco qui che inizia la nostra storia, due ragazzi che si conoscono appena, entrambi un po' persi, e una traiettoria pianificata nei minimi dettagli dalla madre di Amy. E proprio fra una sosta in autogrill e un' altra, che Amy e Roger decidono di avere bisogno di un punto di svolta: possono continuare con la traiettoria prestabilita o, allungarla, approfittando dei soldi extra e dalla consapevolezza di non dovere dare conto a nessuno per....per cercare la loro di strada. E dopo essermi allacciata la cintura, mi sono persa con loro fra i posti più assurdi degli Stati Uniti, ben enfatizzati dalle meravigliose immagini che troviamo sparse qua e là per il libro, posti che per Amy e Roger saranno tutti piccoli input per riflettere sulle loro vite. Un viaggio che, soprattutto per Amy, le metterà di fronte innumerevoli muri da abbattere, paure e ricordi da affrontare. Inutile dire, inoltre, che questo viaggio li unirà incredibilmente, che l' intimità forzata a cui saranno "costretti" farà conoscere cose dell'uno e dell'altra che non avevano mai confidato a nessuno, e che gli darà la consapevolezza che quella persona che hanno seduta di fianco, sta diventando ogni giorno più importante.

Morgan Matson, assieme a Rainbow Rowell è una delle pochi autrici Young Adult capace di regalarmi la pelle d' oca ogni volta che la leggo. L' aspetto più straordinario è che lei non gioca con grandi colpi di scena, con amori struggenti e personaggi che ricorderemo solo per il loro straordinario aspetto fisico, ma è capace di parlarci della vita di due ragazzi, in questo caso così drammatica, senza indorare la pillola o aggiungere fronzoli inutili, pur restando incredibilmente sensibile, appassionata e divertente. Preparate i fazzoletti e immergetevi in questo straordinario road trip che sa di amore e dolore, di crescita e libertà. Non ho dubbi, Noi due al confini del mondo, va a finire direttamente fra le letture migliore dell'anno.

Casa editrice: Newton Compton. Pagine: 352 Prezzo: euro 9,99. Ebook, prezzo: euro 4,99.




RECENSIONE IN UNA GIF:



Allora pensate che lo leggerete? Non c'è bisogno di dire che ve lo consiglio assolutamente, vero?

Restate collegati :D

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...